SIAMO TORNATI… ONLINE

Eccoci, finalmente!!

Era tanto che non ci facevamo vivi nell’etere, ma finalmente siamo tornati attivi anche sul web!! Sicuramente vi starete chiedendo: cosa avete combinato in tutto questo tempo che non vi siete fatti sentire?? Tantissime e bellissime cose, e siamo proprio qui, ora, non solo per salutarvi e riallacciare i rapporti via social, ma anche e soprattutto per raccontarvi cosa abbiamo realizzato!!

Per farlo approfittiamo del riassunto fatto all’assemblea annuale dei soci, svolta sabato 28 marzo 2015.

Il consultorio nel corso dell’anno 2014:

  • è stato contattato da 59 nuovi utenti e ha svolto, in totale, 300 consulenze, tra psicologiche, legali, pedagogiche, familiari e consulenze sui metodi naturali di regolazione della fertilità,
  • ha organizzato 10 incontri di supervisione per i nostri consulenti con il Dott. Giorgio Sofia, psicoterapeuta familiare di Roma, di grande esperienza;
  • ha partecipato ad un corso di formazione per operatori consultoriali a Roma;
  • ha vissuto, insieme ai suoi collaboratori, vari incontri di preghiera guidati da Madre Sophia, del monastero delle benedettine di Sant’Onofrio;
  • ha partecipato a incontri di preparazione al matrimonio nelle parrocchie;
  • ha organizzato 2 corsi “Neomamme Serene”, offrendo un sostegno, nella delicata fase del primo anno di vita dei piccoli, a 26 mamme.

Ma non ci fermiamo qui; il consultorio continua il suo “lavoro” anche nel 2015!!

Stiamo raccogliendo adesioni per un nuovo corso neo mamme da far partire in primavera,
stiamo continuando le nostre consulenze, stiamo ospitando nella nostra struttura l’associazione “Una Famiglia per tutti” che si occupa di supporto a famiglie adottive…
il tutto sempre gratuitamente, grazie alla disponibilità e la gentilezza di tutti i nostri consulenti e delle nostre segretarie!!

E contiamo di continuare così, speriamo supportati dall’affetto e dal sostegno di tutti!!

 

Cari lettori,

Avrete anche voi seguito attraverso le ultime cronache televisive, il dramma della baby prostituzione, e noi del centro Siloe non abbiamo potuto fare a meno di interrogarci su queste vicende…

A breve uscirà un articolo sul blog dove affronteremo queste tematiche,ma nel frattempo ci piacerebbe conoscere la vostra opinione,cosa pensate riguardo la baby prostituzione,se avete dubbi o domande da sottoporci. Saremo lieti di rispondere e condividere le vostre riflessioni..

A presto…

La felicità non è una stazione di arrivo, ma un modo di viaggiare. (Runbeck)

Cari lettori,questo mese il tema che vogliamo presentarvi è la nascita della coppia e scrivendo ci siamo resi conto che possiamo trovare definizioni che la descrivano,possiamo spiegare cosa la renda più o meno funzionale,quale sia il modo più efficace per impostare una relazione,ma non riusciamo a verbalizzare quella chimica,la scintilla, l’attrazione (chiamatela come più vi piace), che si avverte anche solo in uno sguardo scambiato tra due innamorati.

Possiamo attribuire la causa di tutto ciò all’attrazione fisica,agli ormoni che indirizzano l’interesse verso una determinata persona piuttosto che un’altra, ma in qualunque caso è solo quando si apre il cuore per accogliere l’altro che si può parlare di innamoramento.

Dopo la fase iniziale dell’innamoramento, quando il sentimento evolve in “amore”, che la relazione è stabile, comincia il “fidanzamento”. Oggi questo termine viene usato per indicare lo stato di due persone che non sono ancora sposate ma che non sono più semplici innamorati. E’ durante questa fase, sancita per esempio dalla presentazione alla famiglia o dallo scambio delle fedine (tipico della nostra cultura), che l’uno si fa dono all’altro,valutandolo e custodendolo. Dunque, perchè l’innamoramento maturi,bisogna accettare di essere un dono e manifestare tutto il proprio sé.

“Quando ci si fidanza,prende corpo un sogno meraviglioso, ma anche la realtà del “vivere insieme”. Non è ancora una vita completa, perchè i due trascorrono insieme solo alcuni frammenti di esperienza, però è accostando l’uno all’altro questi frammenti che ci si può fare un’idea della realtà esistenziale dell’altro.” (cit. “Pianeta amore” G. Avanti)

Condividete con noi qualche aspetto che ritenete significativo della vostra esperienza di innamoramento o di fidanzamento, o più semplicemente il vostro pensiero a riguardo, siamo lieti di offrire l’area commenti del nostro blog come spazio per il confronto.

Risorsa famiglia

Vogliamo iniziare questa nostra rubrica con un tema che ci distingue in modo particolare, la famiglia.

Certo dire “famiglia”  è troppo generico e si potrebbero affrontare numerosi argomenti a tal proposito, e noi lo faremo … più in là.

Oggi vogliamo iniziare spiegando cos’è  la famiglia.

Il dizionario della lingua italiana la definisce come “nucleo fondamentale della società umana costituita da genitori e figli”, noi potremmo aggiungere: sistema socio-culturale aperto e in continua trasformazione. Un primo cambiamento è la creazione di un terzo Sé, che supera l’Io e il Tu, e diventa Noi, quindi la formazione di una nuova coppia e conseguentemente la separazione dalla famiglia di origine. Anche durante la vita familiare le persone sono chiamate a mettersi in gioco ad esempio affrontando varie fasi, tra cui lo svincolo del figlio dalle cure genitoriali o il pensionamento, durante il quale la coppia deve imparare a conoscersi nuovamente.

Ogni appartenente a questo nucleo, in ogni fase, è impegnato ad affrontare più compiti di sviluppo,  solo la soluzione di questi compiti consente il passaggio alla fase successiva.

Nel tempo c’è stata un’evoluzione della famiglia così come delle sue funzioni. Nel passato si distingueva per il numero dei suoi componenti, molto maggiore rispetto ad oggi, riuniva in sé ogni sorta di mansioni: economiche, educative e religiose.

Oggi la sua struttura è cambiata anche a causa del passaggio da una civiltà di tipo rurale ad una di tipo industriale. I membri della famiglia esercitano mestieri specializzati per cui non è più essa stessa a costituire la fonte di reddito, il numero dei componenti diminuisce così come le funzioni, che oggi vengono affidate a terzi. L’educazione e l’istruzione vengono demandate esclusivamente allo Stato, anche se la Dichiarazione Universale dei Diritti dell’Uomo (ONU) designa la famiglia come la prima educatrice dei figli in ogni età. Non dimentichiamo come è proprio questa piccola comunità ad essere una risorsa per la società, in quanto responsabile della formazione di personalità stabili.

La famiglia deve offrire un clima affettivo conveniente, per permettere la personalizzazione dei suoi membri, e garantire lo sviluppo dei genitori e del bambino, il quale in essa svolge il suo “apprendistato della vita”. Tutto ciò è importante per costruire delle relazioni solide, soprattutto oggi dove è sempre più facile perdersi nella massa.

Un anno dopo…

Cari lettori,

sabato 20 Aprile 2013 il Centro Sìloe ha festeggiato il suo primo anno di attività e ora il suo blog si rinnova!

Vogliamo inaugurare una sezione all’interno di questa piattaforma con cui poter fare prevenzione, e informarvi meglio, circa le problematiche e i disagi che il nostro Consultorio si impegna ad affrontare.

Vi parleremo di difficoltà relazionali che possono insorgere nei diversi contesti di vita quotidiana,dei disagi giovanili ma anche di cosa vuol dire essere una coppia,una famiglia, e di tanti altri argomenti.

L’appuntamento sarà ogni mese qui, sul nostro blog.

Vi aspettiamo numerosi!